Ranking di un sito: cosa significa e come migliorarlo?

    Ranking di un sito

    Chi ha intenzione di gestire un sito web e utilizzarlo per scopi professionali deve necessariamente sapere con esattezza cosa significa ranking.

    Prima ancora di parlare di SEO e ottimizzazione per i siti web, è infatti necessario chiarire il significato di ranking di un sito web; non è però così semplice trovare una definizione semplice ed esaustiva in giro per il web.

    Eppure, la comprensione di cosa significa ranking è basilare ai fini dell’ottimizzazione e del corretto posizionamento di un sito, perché aiuta a capire per quale motivo la SEO viene considerata come la base di partenza per rendere un sito autorevole e di successo.

    Quando parliamo di ranking di un sito web, ci riferiamo alla posizione del sito in questione nella SERP, ovvero la pagina dei risultati del motore di ricerca. Il ranking è, insomma, una sorta di punteggio assegnato al sito dal motore di ricerca, punteggio che determina il successivo posizionamento nella pagina dei risultati del motore di ricerca stesso.

    Il posizionamento di un sito in SERP è influenzato da diversi fattori, che vengono definiti fattori di ranking, i quali includono la qualità di backlink, la pertinenza del contenuto rispetto alle parole chiave per le quali ci si posiziona, l’ottimizzazione SEO tecnica.

    Il ranking di un sito web di solito varia in base al motore di ricerca utilizzato; questo accade perché i motori di ricerca utilizzano diversi fattori di ranking e differenti algoritmi per analizzare i siti web. Google, ad esempio, utilizza il famosissimo algoritmo denominato PageRank.

    Quando viene determinato il ranking dei siti, inoltre, anche a parità di motore di ricerca concorrono numerose variabili secondarie, quai ad esempio il tipo di dispositivo utilizzato, il Paese dove avviene la connessione e la lingua.

    Questo significa che, pur utilizzando lo stesso motore di ricerca, due dispositivi potrebbero ottenere una SERP differente per le stesse parole chiave.

    Perché il ranking è così importante

    Nonostante ci siano ancora numerosi misteri che aleggiano intorno al ranking, una cosa comunque è certa: un buon posizionamento è un’ottima fonte di traffico organico pertinente e qualificato, che può garantire una visibilità enorme.

    Più in alto si trova un sito nella pagina nella SERP, più è probabile che gli utenti scelgano di visitare il sito in questione; la relazione tra posizionamento e traffico è infatti molto alta per i primi risultati di ricerca. Ecco perché comprendere il significato di ranking è così importante.

    Negli anni sono state moltissime le ricerche che hanno confermato l’esistenza di una correlazione positiva tra il posizionamento tra i primi 3-5 risultati e il numero di visitatori di un sito. Ed è ovvio che più visitatori possono tradursi in più vendite, più profitti e maggiore successo.

    Se invece un sito si trova più in basso in SERP (o peggio, nelle pagine successive alla prima), il numero dei visitatori e delle conversioni scenderà drasticamente.

    Fattori di ranking e SEO per migliorare il posizionamento del sito web

    Adesso che abbiamo chiarito cosa significa ranking e qual è l’importanza di un buon posizionamento per un sito web, cerchiamo di capire come è possibile migliorare il ranking dei siti.

    Nel calcolo del ranking da parte di PageRank concorrono più di 200 fattori di ranking: è ovvio che è impossibile padroneggiarli tutti, anche perché Google non ha reso noto l’elenco esatto dei fattori che, oltre ad essere segreti, cambiano anche molto spesso.

    Vi sono però alcuni fattori di ranking abbastanza conosciuti, ed è bene curarli tutti se si vuole puntare ad un ranking più alto.

    Il primo fattore da considerare è quello della popolarità del sito web; questa viene di solito stimata in base al numero di backlink che puntano al sito: un sito con molti link in ingresso viene cioè considerato come un sito autorevole.

    Ma anche la qualità dei contenuti e la loro corretta ottimizzazione SEO, comprensiva di title, meta description, elementi multimediali ed URL ottimizzati ad hoc, rientra tra i fattori che possono migliorare il ranking.

    Infine, a fare la differenza saranno i contenuti di valore ed il temutissimo bounce rate. 

    Adesso che sai cosa significa ranking e come migliorare il ranking dei siti web, puoi ottimizzare al meglio il tuo sito e raggiungere la prima pagina Google.

    Se hai bisogno di altri consigli, leggi anche la nostra guida SEO per principianti!

    Copyright © 2019 Gruppo DiGi - Venduto e distribuito da PPM3

    Privacy Policy Cookie Policy

    Articoli Seo